Robi (´ー`*) (chibi_saru11) wrote in spieluhrs,
Robi (´ー`*)
chibi_saru11
spieluhrs

COW-T; Suits; Harvey/Mike; Buon Viaggio!

Titolo: Buon viaggio!
Autore: chibi_saru11
Fandom: Suits
Personaggi: Harvey Specter, Mike Ross
Pairing: Harvey/Mike
Word Count: 1508 (Fidipù)
Rating: SAFE
Warning: AU
Riassunto: Harvey Specter viaggia in prima classe e Mike Ross è il suo assistente di volo-
Disclaimer: Questi personaggi non sono miei. Per nulla. Figures.
Note:
1.
Scritta per la xmelchanx che voleva dell'Harvey/Mike fluff o p0rn o anche AU o insomma fai come ti pare MI DISPIACE CHE QUESTA COSA E' VENUTA UNA MERDA T__T
2. Scritta per la missione del COW-T3 Viaggio @ maridichallenge

Harvey si accascia sul suo posto con un sospiro. Si sente stanco e spossato e questo viaggio non è stato rilassante come avrebbe sperato.
Tutto il contrario.
Mister Flemmer è un suo vecchio cliente, uno dei suoi primi a dire il vero, e ad Harvey non dispiace troppo dover prendere un aereo una volta ogni tanto per andarlo a trovare e salvarlo dai suoi casini aziendali, ma questa volta è stato più pesante delle altre volte.
Hanno vinto per, ad Harvey scoccia ammetterlo, un colpo di fortuna. Una prova che è spuntata all'ultimo secondo e ha permesso loro di rigirare le carte in tavola.
Forse avrebbe dovuto portare il suo associato con lui, ma sa che non può contare su Seth tanto quanto gli sarebbe servito per questo caso, quindi immagina che, alla fine, non faccia tutta questa grande differenza.
Fortunatamente ora è tutto finito e Harvey può godersi il suo volo di ritorno in prima classe. Chiude gli occhi cercando di rilassarsi prima di venire interrotto da qualcuno che si schiarisce la voce.
C'è un ragazzino accanto al suo sedile, che sta sorridendo in modo che, Harvey immagina, dovrebbe essere piacevole.
«Mi scuso per il disturbo, ma dovrebbe allacciarsi la cintura» gli dice quello che, Harvey finalmente realizza, deve essere uno degli assistente di volo. Ha l'uniforme effettivamente, ma nemmeno quella riesce a farlo sembrare professionale.
Esistono persone del genere, nel suo tipo di lavoro non andrebbero da nessuna parte però. Harvey deve sempre sembrare professionale, sempre essere al meglio e al top, perché l'apparenza è una parte importantissima del suo intero successo.
Questo ragazzino può permettersi di sembrare un gatto affogato nella sua uniforme e a nessuno importa. Anzi, probabilmente qualcuno lo troverebbe anche divertente e simpatico.
Uno assistente di volo non deve essere divertente e simpatico però, deve essere preparato e competente e ispirarti sicurezza in caso di emergenze. Questo qui non gli ispira altro che sfiducia.
In ogni caso fa come l'altro ha richiesto e lo assistente di volo lo ringrazia, muovendosi avanti tra gli altri passeggeri.

Non ha mentito quando ha detto di essere estremamente stanco, ma seguendo una maledetta regola non scritta ora che è finalmente in viaggio e può dormire... non riesce a chiudere occhio.
Sospira, si passa una mano sul viso e poi si guarda intorno.
È mezzanotte secondo il fuso orario inglese e tutte le altre persone in prima classe stanno dormendo beatamente. Harvey le invidia profondamente.
Potrebbe leggere qualcosa, ma con se ha solo deposizioni e file e non ha alcuna voglia di rileggere questo processo per l'ennesima volta.
Sospira di nuovo, trattenendosi dal passarsi una mano tra i capelli – è già abbastanza distrutto, non ha bisogno di sembrarlo anche – e decide di andare un attimo in bagno a rinfrescarsi. O magari può chiedere una delle salviette ad una delle hostess.
Si alza in piedi, arrivando fino alla fine della prima classe, dove è quasi certo ci sia il bagno, e quando supera la tendina si trova faccia a faccia con il ragazzino di prima che sta leggendo qualcosa. Harvey non vuole essere scortese, ma non può fare a meno di essere curioso.
Non si aspetta certamente di vedere un libro di giurisprudenza. Infatti è un libro su diverse teorie di interpretazione che Harvey ha trovato estremamente interessante.
«Posso aiutarla?» chiede lo assistente di volo, guardandolo e Harvey dovrebbe dire di no e tornare a sedersi, ma è importante nel suo mestiere arrivare fino in fondo alle cose e quel libro... quel libro si merita di essere investigato.
«Stavo solo cercando il bagno... è un libro molto inusuale quello che stai leggendo» dice alla fine e il ragazzo lo guarda, come se se ne fosse dimenticato.
Quando riporta lo sguardo su Harvey alza le spalle. «E' un libro interessante, non sono d'accordo con molte delle interpretazioni riportate ma...»
«Cosa ne sa tu di Giurisprudenza?» non può fare a meno di chiedere, arcuando un sopracciglio e l'altro si ferma.
«Perché lavoro come assistente di volo non posso sapere nulla della legge? Se proprio vuoi saperlo ho studiato tutto il codice civile, posso quotarti una qualsiasi pagina a memoria» dice, e Harvey è sempre meno convinto.
«Non ho modo di provarlo, potresti stare dicendo una cazzata. Come farei a saperlo?» chiede tranquillamente perché sa di avere ragione. Il ragazzo allora gli passa il libro che sta leggendo e lo guarda.
«Prenda una pagina a caso» gli ordina e Harvey lo fa. Prende pagina trecentouno che ricorda essere una delle pagine più difficili di tutto il volume. Il ragazzo gliela ripete senza sbagliare nemmeno una virgola.
Harvey lo guarda sorpreso e l'altro sorride soddisfatto. «Mai giudicare un libro dalla copertina. A meno che non sia un harmony, in quel caso giudichi quanto vuole.»
Harvey poteva andare in bagno ora, e poi tornare al suo posto e lasciare il mistero di questo strano assistente di volo irrisolto... o poteva trovare qualcosa di più divertente da fare che stare a guardare il vuoto mentre cercava di addormentarsi.
«Onestamente,» comincia quindi, cercando di suonare il più disinteressato possibile «non riesco a dormire e tu sei la prima persona sveglia che ho trovato. In più penso di meritarmi un qualche tipo di spiegazione dopo... quello.»
Il ragazzo sembra pensarci qualche secondo, ma quasi tutti i passeggeri stanno dormendo e non c'è onestamente molto da fare anche per lui, quindi si limita ad aprirgli il secondo sedile per assistente di volo e gli sorride.
«Mike Ross» dice, sorridendo e porgendogli la mano.
«Harvey Specter» si presenta a sua volta e poi cominciano a parlare.

Parlano per esattamente un ora prima che Mike venga chiamato via da un altro passeggero e Harvey deve ancora bene processare quello che ha sentito.
Apparentemente Mike Ross è un genio, ma un genio di prima categoria. Ha una memoria eidetica che gli permette di ricordare qualsiasi cosa legge e la sua collezione di libri conosciuti a memoria potrebbe rivaleggiare la sua biblioteca di casa.
Ha la battuta veloce, un senso dell'umorismo affilato ed acuto (sebbene non quanto il suo) ma a volte si comporta come un ragazzino del liceo, avendo il coraggio di mettere il pugno in aria e aspettarsi che Harvey lo colpisse con il proprio.
È incuriosito, lo ammette, ma quando gli altri passeggeri iniziano a svegliarsi Harvey deve tornare al suo posto. E ci sono ancora tre ore di volo, Harvey sospira rassegnato.
Ormai ha perso il conto di quante ore sono passate dall'ultima volta che ha dormito. Non importa, dormirà una volta tornato a casa.
Mike passa dopo un po' e gli lascia un libro, sorridendogli e tornando a girare su e giù per l'aereo. Si tratta di Fight Club, che Harvey ha ovviamente letto più e più volte, ma quando alza la testa per cercare Mike e chiedergli perché non lo vede in giro.
Sospira e comincia a leggere comunque, dicendosi che è comunque meglio che non fare nulla.

Quando finalmente guarda l'orologio e manca un'ora all'arrivo si alza, bisognoso di andare in bagno, ma porta il libro con sé.
Mike, fortunatamente, è seduto al posto di prima.
«Perché mi hai dato questo libro?» gli chiede, restituendolo e Mike alza le spalle.
«Sembravi annoiato» spiega semplicemente, sorridendogli e Harvey non ha la minima idea del perché abbia voglia di sorridere di rimando. Quel sorriso che prima non gli aveva detto assolutamente nulla ora sembra stranamente ipnotizzante.
«Grazie, se non l'avessi letto già molte volte sarebbe servito a non farmi annoiare» risponde quindi, sistemandosi la giacca e Mike fa una faccia insoddisfatta.
«È Fight Club! Non importa quante volte l'hai letto, questo ne vale la pena!» dice, oltraggiato come se Harvey avesse offeso un suo parente. È stranamente affascinante.
Alza le spalle – perché Mike ha ragione, ma lui non ha alcuna voglia di dirglielo – e poi si allontana per andare in bagno. Quando si volta per chiudere la porta nota che Mike è lì che si guarda in giro e poi si infila nel bagno con lui, chiudendo la porta.
Harvey non sa bene cosa dire.
«Se ho capito male puoi dirmelo, eh» è quello che dice Mike e Harvey ci pensa per qualche secondo. Ha capito male?
Effettivamente parlando... beh non ha capito male e quindi Harvey si spinge in avanti e lo bacia sulla bocca.

Rimangono a baciarsi per quindici minuti, ma sfortunatamente non possono per più tempo perché improvvisamente Mike si sposta indietro e dice, senza fiato «Devo aiutare con i preparativi per l'atterraggio»
Ha i capelli scombinati, le pupille dilatate e un'evidente erezione sotto l'uniforme. Harvey annuisce e lo lascia andare.

Quando sono atterrati Harvey prende il suo trolley, si rimette la cravatta e la giacca e si dirige verso l'uscita anteriore dove Mike sta dicendo arrivederci ad ogni passeggero.
Quando Harvey passa lui e Mike si guardano e quest'ultimo sorride.
«Spero che sia rimasto soddisfatto dal viaggio, mi auguro che sceglierà di nuovo la nostra linea» dice, e poi fa finta di aiutarlo a spostare il suo trolley, ma invece gli mette qualcosa in tasca.
Harvey aspetta giusto il tempo di uscire dall'aereo per controllare cosa gli ha lasciato l'altro e quando trova un bigliettino con su scritto Mike Ross e un numero...
Spero che sia rimasto soddisfatto dal viaggio un corno maledetto bastardo arrogante. Harvey non lo chiamerà, no. Farà solo in modo di essere sul suo prossimo volo.
Tags: !fanfiction, *cow-t, *richiesta, character: harvey specter, character: mike ross, fandom: suits, paring: harvey/mike, year: 2013
  • Post a new comment

    Error

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your IP address will be recorded 

  • 1 comment